DISNEYLAND WORKSHOP

Oltre ai messaggi subliminali di sesso e satanismo, la Disney e’ nota anche per gli impliciti messaggi politici contenuti nei suoi film. Sin dai tempi del capo Walt, nei lungometraggi per il grande pubblico si possono trovare riferimenti di appoggio politico-ideologico alla Casa Bianca. Bob: …ma quanto ci mette Larry a tornare? Todd: Ehi, lo sai come funziona quando il capo dei disegnatori viene chiamato ai piani alti, no? Bob: Speriamo che ci commissionino un altro messaggio di sesso. Da quando ha visto la Sirenetta, la mia nipotina e’ sempre piu’ contenta di vedermi! Ormai ha quasi 10 anni, e… Todd: Ancora con le tue manie pedofile Bob! Dovresti smetterla, e’ una malattia! Bob: Parli tu di malattia? Non sono mica io quello che riempie i disegni di “666″ per compiacere la volonta’ di “Satana Signore Del Male”. Todd: NON NOMINARLO MISCREDENTE!, o le tue viscere verranno risucchiate dagli spiriti della MORTE!! Bob: Ma risucchiami ‘sto caz… Larry: Basta litigare, deficienti! Bob: Larry, finalmente!! Allora? Dobbiamo fare una principessa con un vibratore? Todd: Dobbiamo nascondere il Sacro Demone in qualche casetta del bosco? Larry: …dobbiamo rifare Biancaneve. La strega deve somigliare alla Palin e il Principe deve essere “afro-americano con origini kenyote”. Bob: Oh no!! Larry: Gia’, non dirlo a me. Forza, al lavoro ragazzi! Bob: …che palle, sempre la politica in mezzo…io lo mollo ‘sto lavoro… Todd: Larry? Larry: Si’? Todd: Posso fare che la Palin vomita liquido verde? Larry: Fottiti, Todd!