PERSUALITY SHOW

NEW YORK, un commesso della catena Wal-Mart e’ morto travolto dalla folla impazzita per i saldi natalizi. Wal Mart, 5 minuti prima dell’apertura. Jimmy: “Comunque non e’ normale questa situazione!” Rob: “Fanculo Jimmy, non hai di meglio da fare che rompere stamattina? Cos’e', mia figlia ieri sera non era in vena di pompini?” Jimmy: “No no, e’ stata brava, molto piu’ di tua moglie!” Rob: “Lo so, cristo…non mi ci far pensare!” Jimmy: “Pero’ dico, siamo dentro questa merda di magazzino da un’ora, ci aspettano dodici ore di lavoro continuato salvo tre pause di 15 minuti rispettivamente per pisciare cacare mangiare, e dopo un mese di questa merda io non posso permettermi di comprare una sola cosa di quello che vendiamo, neanche con gli sconti di Natale!” Rob: “Ehi, non rompermi il cazzo con queste storie, ok?” Jimmy: “Ma non ti fa incazzare?” Rob: “Certo che mi fa incazzare, ma cosa dovrei fare secondo te? Io sono anche separato, ho anche due famiglie da mantenere, se lascio questo lavoro cosa faccio? Vado a battere pure io nel club di mia madre?” Jimmy: “Dovremmo ribellarci Rob, noi siamo cittadini, paghiamo le tasse, non meritiamo di essere trattati cosi’!” Rob: “Ehi ehi, frena frena, quelli che fanno questi discorsi diventano importanti e si beccano una pallottola da qualche parte!” Jimmy: “Tu sei solo un ciccione impippato di football!” Rob: “E tu sei solo un negro infelice perche’ ha il pisello europeo!” Jimmy: “Ridi ridi, io mi sono rotto il cazzo di te e di questa America!” Rob: “E allora vai ad aprire le porte ai clienti che e’ ora, e poi vattene, sparisci, ma non azzardarti a rovinarmi il Natale!” Jimmy: “…coglione! Restatene qua davanti a quelle facce di merda che di prima mattina gia’ stanno in fila per spendere soldi. Certo che me ne vado, te lo giuro su Dio Rob: questa e’ l’ultima volta che apro quelle porte!”