Insistere e pretestare

Giusto ieri parlavo con un amico del fatto che a scuola ci avessero insegnato che la prima guerra mondiale fosse scoppiata per l’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando, e non per le tensioni diplomatiche dei vari paesi d’Europa all’epoca. Per la seconda guerra mondiale, il “motivo” fu un attentato polacco alla torre radio di Gleiwitz(peraltro inscenata dai nazisti per invadere la Polonia), e non che Hitler fosse nervoso perche’ aveva pestato una cacca con gli stivali nuovi. Ecco perche’ ho iniziato a scrivere un libro di storia per i miei pronipoti, che inizia cosi’: “Il colpo di stato del 2009 e l’inizio della dittatura Berlusconiaca in Italia avvenne in seguito al famoso “Attentato alla democrazia di Udine”: all’interno di una clinica, viene sorpreso e arrestato un certo Gioacchino Genchi mentre tenta di staccare clandestinamente la spina ad una certa Eluana Englaro, suscitando la reazione della maggioranza politica e del Vaticano. Genchi racconto’ di essere stato rapito a Palermo dai servizi segreti, portato a Udine, sbattuto nella stanza con la Englaro gia’ morta e arrestato pochi minuti dopo. I giudici e i giornali gli credettero, e Berlusconi aboli’ i giudici e i giornali con un decreto legge. Il presidente Napolitano non firmo’ il decreto, e Berlusconi rispose ” ‘sti cazzi!”" Secondo voi chi ci salva? All’inizio speravo in Re Artu’, ma e’ un pezzo che non lo leggo sulle cronache..