FRI’ DIMENSCION

TRATTO DA UNA STORIA VERA

- Oh, hai visto Alice?
- Già 6 volte! Io ho l’autografo di Tim Burton tatuato sul braccio!
- Io ho le impronte digitali di Johnny Depp tatuate sulla chiappa!
- Che ne pensi del 3D? Rispetto ad Avatar intendo…
- Vedendoli entrambi ho avuto quest’impressione, Alice è un esempio virtuoso di 3d, che sfrutta a pieno la tecnologia in vista degli scopi del film, Avatar invece è fine a sè stesso…
- No, io penso il contrario… in Alice non c’era alcun motivo d’essere del 3d, non aveva alcuna funzione…
- Sì sono d’accordo con te ed è proprio per questo che mi è piaciuta l’idea di 3d di Alice. Ti spiego: mentre Avatar è un film finalizzato al 3d, alice no… In avatar il lato artistico è sacrificato a quello tecnologico, in alice è la tecnologia ha la giusta funzione, cioè è un mezzo, un aiuto… Io credo che il problema sia nel fare cinema per il 3d, piuttosto che utilizzare questo mezzo per far entrare più lo spettatore nella storia…
- Che in avatar il lato artistico è sacrificato al 3d è vero, il tuo punto di vista è interessante, ma io credo che là dove non sia necessario il mezzo non debba essere utilizzato e poi lo spettatore non ha bisogno del 3d, almeno secondo me, per entrare meglio nella storia; per quello occorrono le buone sceneggiature, non la buona tecnologia. questo 3d mi sembra uno specchietto per le allodole per la povertà di idee nel quale il cinema naviga recentemete… voglio dire tanto renoir quanto l’ultimo degli artigiani non avevano bisogno del 3d per farci entrare nelle storie e farci allo stesso tempo vedere film visivamente impeccabile… non voglio apparire come l’ultimo dei retrogradi, ma un’innovazione artistica o in questo caso il suo maggiore uso rispetto al passato deve avere una sua finalità, un suo scopo altrimenti diventa sterile o diventa un’altra cosa …
- Eh sì io la penso abbastanza simile a te… Solo che credo che non si debbano scartare le innovazioni a priori, la tecnologia di per sè è neutra, non è nè positiva, nè negativa… Dipende l’impiego che se ne fa… Cmq sì, sono d’accordo sul fatto che il 3d sia uno specchietto per allodole, ma chissà che non ci possa regalare cose interessanti. A me all’inizio ricordava tanto il cinema odoroso del mondo nuovo di huxley…
-Già.
-…già.
- …
- …
- Andiamo a zoccole stasera?
- Questa settimana salto, ho speso tutti i soldi al cinema.