Interno Notte al Teatro dell’Orologio

Al teatro dell’Orologio, dal 20 Aprile al 2 Maggio 2010, va in scena “Interno Notte – Variazioni su tema borghese“, un percorso drammaturgico cadenzato in tre atti unici, tre quadri dei primi del Novecento molto differenti per stile e atmosfera, tre distanti narrazioni per le stesse ma uniche storie borghesi dello scorso secolo.

I tre atti, per la regia e l’adattamento di Lorenzo D’Amico de Carvalho, ci accompagnano per mano dentro quei salotti buoni da cui si origina buona parte della nostra cultura odierna e dove quindi il teatro ha sempre ricercato e trovato i suoi spunti migliori, il tutto con l’accortezza e il gusto di solleticare le tante pieghe del sentimento, alternando comicità, dramma, paradosso, tragedia, leggerezza e assurdità con risultati godibili e soddisfacenti per il pubblico.

Lo spettacolo inizia con una piacevole boccata d’aria fresca, “Pericolosamente” di Eduardo de Filippo, appartenente al filone della “Cantata dei giorni Pari”. Un giovane emigrante napoletano rientrato nella sua città si ritrova coinvolto nei pericolosi e comicissimi diverbi familiari tra un suo amico di gioventù e sua moglie. Ottimo inizio per coinvolgere il pubblico nel gioco narrativo.

Il secondo atto è “La morsa” di Luigi Pirandello. Il tragico epilogo di una storia di tradimento e la fine dell’amore. Amore che infatti, nella struggente scena a cui il pubblico assiste con l’illusione di sbirciare in casa dalla finestra, non è mai possibile trovare, né attraverso gli sguardi dei due amanti timorosi d’essere stati scoperti, né tra lei e suo marito cosciente del tradimento, che anzi la sottopone ad un gioco sottile di pressioni psicologiche per condurla alla confessione e infine ripudiarla.

Lo spettacolo si conclude brillantemente con “Centocinquanta la gallina canta”, di Achille Campanile. E’ un divertentissimo atto unico in cui si gioca maliziosamente con la superficialità borghese, la finzione formale, la frivolezza. Al centro della pièce è una divergenza d’opinione sulla famosa filastrocca per bambini, che lungi dall’essere innocua spinge una ricca e stralunata coppia borghese a bisticciare, coinvolgendo prima la servitù, poi gli avvocati minacciando la separazione e quindi i vicini di casa e tutti gli altri personaggi.

“Interno Notte - variazioni su tema borghese”

con: Serena Iansiti, Beniamino Marcone, Ugo Piva, Adriano Saleri, Laura Sinceri, Riccardo Sinibaldi, Veronica Visentin e Fabiana Marcocci.

Adattamento e regia: Lorenzo D’Amico de Carvalho

Scenografia e arredamento: Elena Gangemi

Ideazione costumi e acconciature: Andrea Sorrentino

Teatro dell’Orologio, sala Orfeo

Orario Spettacoli: dal martedì al sabato h 21.00, domenica h.18.00

Costo biglietto: intero 13 euro, ridotto 10 euro

tessera Teatro dell’Orologio (obbligatoria) 2 euro

L’associazione culturale Ekphrasis nasce dall’incontro di un gruppo di giovani attori, registi, scenografi e costumisti, uniti dalla comune esperienza di allievi e collaboratori del Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola Nazionale di Cinema, al fine di realizzare e promuovere attività artistiche in campo teatrale e cinematografico.